giovedì 20 giugno 2013

Riconoscimento ad un' artista vera!

Ciao a tutti, oggi vi parlo di qualcosa di diverso dal solito.
Di un gesto davvero altruista e a mio avviso troppo poco riconosciuto da chi di dovere...cosa aimè tipica di un paese come l' Italia, dove chi fa del bene, per il solo piacere di farlo, viene dato per scontato e non viene debitamente riconosciuto...mentre chi uccide o fa gesti spregevoli diventa famoso.
Questa storia ha inizio una decina di anni fa, ovvero alle ore 11.32 di giovedì 31 ottobre 2002 nella zona del basso Molise, quando una scossa di terremoto colpì il  paese di San Giuliano di puglia, mettendo fine all' esistenza di ben 27 bambini ed un insegnante.
Una tragedia terribile, che ovviamente colpì la nazione e tutti coloro che nell' apprenderla intuirono quanto profondo fosse il dolore di una popolazione che in pochi secondi  non solo persero figli, nipoti, fratelli, amici ma soprattutto che la perdita di quei piccoli angeli  di sei anni, avrebbero lasciato un vuoto terribile, perchè volando in cielo avrebbero messo fine ad una intera generazione.
Sorvolando sulle responsabilità e sulle pene, che in Italia sono sempre inadeguate e ridicole, io vi racconterò una storia semplice ma toccante..dove il dolore e la passione di un' artista "vera" hanno creato un' opera che è divenuta un simbolo della tragedia e della speranza, un atto quasi sconosciuto  e mai reso noto come avrebbe invece dovuto essere.

Il suo fu un gesto disinteressato e legato al profondo senso di perdita che fece nascere in un' animo sensibile  la visione di ciò che avrebbe dovuto fare e che lei portò a termine senza risparmiarsi e senza sosta per poter dare a chi soffriva, un aiuto che, seppur piccolo, potesse alleviare la pena.
L' artista si chiama Giovanna De Manno ed ha creato un quadro, composto di tre pannelli, intitolato  " Gli Angeli di San Giuliano di Puglia"...
Il quadro è stato dipinto rubando tempo alla sua vita, di notte, tra un turno di  lavoro e la famiglia ed una volta finito..pensate è stata  lei stessa lo ha spedito a S. giuliano di Puglia, a sue spese, per donarlo al Comune ed alleviare il dolore dei parenti.
Per correttezza sappiate che questa signora, ha tre figli che al tempo in cui ha lavorato al dipinto, erano  piccoli e nel periodo di cui sto parlando oltre a lavorare come artista, lavorava anche come guardia giurata per mandare avanti la famiglia.
E'  una vera artista, infatti ha lavorato anche per persone conosciute, come per esempio Patrizia Rossetti a cui ha decorato tutta casa in trompe d'oil e meriterebbe di essere citata invece...
Il quadro è stato ed è tuttora esposto nell' edificio del Comune e lo scorso anno è stato anche usato come simbolo per il decennale dalla tragedia ma lei non è stata chiamata, lei non è stata neanche nominata..lei che ha fatto un quadro in ricordo di quegli angeli perduti solo per l' amore ed il dolore provati che l'hanno spinta a lavorare...lei è stata dimenticata!
Ebbene io vorrei farvi conoscere una persona gentile, onesta, sensibile e coraggiosa che ho avuto l' onore di conoscere personalmente e che merita molto di più di quanto le è stato fin'ora accreditato....un' amica!
Se sentite parlare di quel quadro...ricordatevi di lei...per conto mio, appena potrò inserirò il suo sito così che possiate tutti vedere quanto è brava!
Un abbraccio
By Anto