venerdì 16 novembre 2012

Pasta allo zinco


Questa ricetta l'ho studiata apposta per il mio bimbo, che dopo la "popò, nonostante si lavi bene, poi soffre di prurito al sederino.
Da quando usa questa pomatina, non ha più alcun problema, infatti non ne può più fare a meno.



Ingredienti:
Ossido di zinco 3gr
Cera d' api 16 gr
Olio oliva 45 gr
Olio mandorle 36 gr

Sciogliere, a bagno maria, la cera nell'olio di oliva, quando sciolta aggiungere l' ossido di zinco e mescolare molto bene per sciogliere tutti i grumi.
Aggiungere l' olio di mandorle e con un aerolatte frullare per almeno 5 minuti.
Continuare a mescolare con un cucchiaino fino a che si sarà raffreddata.

E' diversa dalla pasta di Hoffmann, per il contenuto di cera d' api, che la rende più densa e le dona proprietà emollienti e lenitive, e per l' olio di mandorle che ha grandi proprietà nutrienti ed idratanti.
Si può usare sulla pelle delle mani, colpite da disseccamento della cute per uso di detersivi o prodotti aggressivi, sulle labbra secche o irritate, al cambio dei pannolini, su ustioni da frizione etc...

Un abbraccio Anto

Sei fuori forma e pensi di dover fare una dieta? Clicca QUI In questo sito trovi un prodotto a base di erbe, una vera tisana che può aiutarti a rimetterti in linea naturalmente, La Tisana dei Monaci Tibetani