sabato 20 luglio 2013

Gel rinfrescante doposole

Ciao a tutti, oggi vi spiego come ho fatto il mio gel lenitivo e rinfrescante post sole.
Parto dalla premessa che, se avete del gel di Aloe vera in casa, allora avete già il prodotto perfetto e vi consiglio di usarlo, dopo ogni esposizione al sole,  perchè è  perfetto come prodotto lenitivo sulla pelle arrossata.
Se però vi manca e non potete farvelo o non volete acquistarlo, io ho trovato un' alternativa semplice e carina che può diventare utile.


Ingredienti:
Infuso di fiori di camomilla in acqua demineralizzata o oligominerale 93 gr
Gomma Xantana 0,5 gr
Glicerina 3 gr
Oleolito di Calendula 1 gr
Allantoina 1 gr
Pantenolo 1 gr
Fragranza oppure oli essenziali max 5 gg
Conservante ( io 16 gg di cosgard)

Preparazione:
In una caraffa sciogliete la gomma xantana nella glicerina, poi aggiungete l' infuso di camomilla intiepidito e date una frullata veloce col minipimer.
Recuperate un cucchiaio di composto e mettetelo in una tazzina, aggiungete l' allantoina e mescolate bene per sciogliere i grumi.
A questo punto riversate il composto nel gel, aggiungete il pantenolo e l'olio di calendula e frullate.
Profumate a piacere, misurate il ph ( deve essere 5- max 5,5) e concludete con il conservante.

il gel sulla mano
Consigli utili:
-Se vi mancano l'allantoina od il pantenolo non fa nulla, potete sostituire con l' infuso di camomilla.
-Se usate gli oli essenziali sono ottimi sia la lavanda ( lenitiva) che la menta ( rinfrescante), non usate quelli agrumati.
- Potete sostituire l' oleolito di calendula con quello di lavanda o di camomilla se proprio non avete oleoliti usate un olio leggero ( girasole, riso o mandorle, ma attenzione se usate quello di mandorle non potrete darvi il gel in viso in quanto è comedogenico).

Uso e parere personale: Dopo la doccia, spalmare sulla pelle asciutta..sentirete subito una sensazione di freschezza, si asciuga in fretta.
Sul viso può tirare un pochino ma poi una volta asciutto non si sente più.

Mi raccomando ditemi cosa ne pensate!
Un abbraccio By Anto